Iscriviti alla Newsletter :

Consulta il Blog e iscrivi la tua email: puoi ricevere direttamente informazioni sullo sviluppo della situazione umanitaria e geopolitica della regione rimanendo aggiornato sull'avanzamento dell' "Operazione Darfur".

Servizio by FeedBurner

I nostri aggiornamenti

26/07/10

English Breakfast for Sudan

Questa estate la Coordinazione Darfur vi propone una serie di iniziative di beneficenza volte alla costruzione di una scuola in Sudan in partenariato con Moxon English e la Valentino Achak Deng Fondation avrete la possibilità di imparare l'Inglese versando il vostro libero contributo a questa causa.

In dettaglio:
'English Breakfast' è un incontro di conversazione (in inglese) che ha luogo la mattina dalle 8.00 alle 8.40. Gli incontri sono offerti gratuitamente da insegnanti volontari che chiedono in cambio una piccola donazione in beneficenza. I soldi raccolti andranno a costruire una scuola nel sud del Sudan. Ecco il cerchio virtuoso - mentre noi vi aiutiamo ad imparare l'inglese, voi aiutate questi ragazzi in Africa ad avere accesso ad una scuola superiore.


Per realizzare questo progetto vi chiediamo una mano. Potete apportare il vostro contributo nei seguenti modi:
  • Venire a partecipare agli incontri di conversazione in inglese ogni martedì e giovedì per tutta l'estate (clicca qui.)
  • Spargete la voce tra amici e colleghi inoltrando questo articolo ai vostri contatti
  • Fare una donazione con la carta di credito direttamente alla Fondazione Achak Deng (clicca qui)
  • Visita il sito della Fondazione http://www.valentinoachakdeng.org/ per saperne di più sul progetto della costruzione di una scuola in Sudan
Contatti organizzazione:
Jeremy (cell 334-1758434) o coordinazione.darfur@gmail.com

SEGUICI IN RSS TWITTER FACEBOOK

Operazione Darfur è un iniziativa della Coordinazione Attività Umanitarie - Croce Rossa Italiana, Comitato Provinciale di Padova con la collaborazione del Segretariato Italiano Studenti di Medicina di Padova, il Parlamento Europeo degli Studenti, Joomla! Veneto e dell'Associazione culturale Stultiferanavis di Venezia.

Questo progetto è stato finanziato grazie a donazioni private, alla Provincia di Padova e al Bando nazionale 2008 del SISM.