Iscriviti alla Newsletter :

Consulta il Blog e iscrivi la tua email: puoi ricevere direttamente informazioni sullo sviluppo della situazione umanitaria e geopolitica della regione rimanendo aggiornato sull'avanzamento dell' "Operazione Darfur".

Servizio by FeedBurner

I nostri aggiornamenti

18/03/10

Il CICR conferma la liberazione del suo collaboratore in Darfur

Fonte: comunicato del CICR; Reuters
Traduzione: Coordinazione Darfur

Gauthier Lefèvre finalmente libero dopo 147 giorni di prigionia. 

Il Collaboratore del CICR rapito il 22 ottobre 2009 ha ritrovato la libertà il 18 marzo, vicino ad El Geina, capitale del Darfur Ovest. Dopo questi 147 giorni di prigionia è apparso stanco ma sembra in buona salute.

« Siamo sollevati e felici che Gauthier possa presto tornare vicino alla sua famiglia e ai suoi amici che hanno vissuto un incubo doloroso per quasi cinque mesi e che sono impazienti di rivederlo. Oggi più che mai i nostri pensieri sono con lui e con i suoi prossimi » ha dichiarato Jordi Raich, capo della delegazione del CICR in Sudan.

M. Lefèvre era stato rapito a qualche chilometro a nord di El Geneina al termine di una visita sul terreno. Ritornava in città con dei colleghi del CICR.

« Teniamo ad esprimere la nostra profonda gratitudine a tutti coloro che hanno lavorato duramente in questi ultimi mesi per ottenere la liberazione di Gauthier» ha dichiarato da Ginevra Daniel Duvillard, il capo delle operazioni del CICR in Est Africa.

Il Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) opera in Sudan dal 1978. Dal 2004 è impegnato a fornire risposte ai bisogni causati dalle ostilità in Darfur. La sua priorità è di fare in modo che le persone toccate dal conflitto armato siano protette in conformità con il Diritto Internazionale Umanitario (DIU) e che ricevano gli aiuti d'urgenza, le cure mediche e ogni altro tipo di assistenza che potrebbe rivelarsi necessaria.

L'operazione del CICR in Sudan è una delle più importanti che l'istituzione conduce nel mondo.

SEGUICI IN RSS TWITTER FACEBOOK

Operazione Darfur è un iniziativa della Coordinazione Attività Umanitarie - Croce Rossa Italiana, Comitato Provinciale di Padova con la collaborazione del Segretariato Italiano Studenti di Medicina di Padova, il Parlamento Europeo degli Studenti, Joomla! Veneto e dell'Associazione culturale Stultiferanavis di Venezia.

Questo progetto è stato finanziato grazie a donazioni private, alla Provincia di Padova e al Bando nazionale 2008 del SISM.