Iscriviti alla Newsletter :

Consulta il Blog e iscrivi la tua email: puoi ricevere direttamente informazioni sullo sviluppo della situazione umanitaria e geopolitica della regione rimanendo aggiornato sull'avanzamento dell' "Operazione Darfur".

Servizio by FeedBurner

I nostri aggiornamenti

07/01/10

Prove di guerra in Sud Sudan? Circa 140 morti in nuovi scontri interetnici.

Fonte: Reuters (1) (2) (3), UPI, TheGuardian, AFP (Inglese)
Traduzione e Sintesi: Coordinazione Darfur

Violenti scontri avrebbero luogo in questo momento in diverse regioni del Sud Sudan (OCHA-UN). Per diverse ONG e osservatori l'accordo di pace del 2005 che pose fine alla lunga guerra tra Nord e Sud del Sudan potrebbe essere a rischio.

Nel distretto di Tonj East (una zona centrale del Sud Sudan) gruppi di miliziani avrebbero ucciso circa 140 persone in questi primi giorni di gennaio, i feriti sarebbero diverse decine e molti capi di bestiame sarebbero stati razziati. Si stima che nel solo 2009 le violenze in Sud Sudan abbiano provocato 2.500 morti e costretto 350.000 persone a lasciare la propria abitazione (stime avanzate da 10 importanti ONG internazionali).

Il Sudan si recherà alle urne in Aprile e gli abitanti del Sud (regione strategica da un punto di vista petrolifero) voteranno a gennaio 2011 un referendum che determinerà se desiderano diventare uno stato indipendente dal resto del paese. Le operazioni di iscrizione sulle liste elettorali stanno suscitando proteste e sono argomento di violenza.

Nel frattempo in Darfur la sicurezza non accenna a migliorare. Non si hanno notizie dei 4 umanitari francesi rapiti e le popolazioni soffrono della conseguente diminuzione dei programmi di aiuto. Molto viene delegato ad organizzazioni locali. L'affidabilità degli aiuti è meno garantita.

In una recente dichiarazione, Patrick Nyamvumba, nuovo Comandante dell'UNAMID, ha ribadito la necessità di disporre di elicotteri per l'effettivo dispiegamento dei PeaceKeepers della forza ibrida ONU/Unione Africana in Darfur. Per quanto riguarda l'evoluzione della crisi del Darfur ha spiegando come "Non c'è alcuna garanzia che la situazione non peggiori visto che i fattori che hanno causato il conflitto, per quanto mi riguarda, esistono sempre."

SEGUICI IN RSS TWITTER FACEBOOK

Operazione Darfur è un iniziativa della Coordinazione Attività Umanitarie - Croce Rossa Italiana, Comitato Provinciale di Padova con la collaborazione del Segretariato Italiano Studenti di Medicina di Padova, il Parlamento Europeo degli Studenti, Joomla! Veneto e dell'Associazione culturale Stultiferanavis di Venezia.

Questo progetto è stato finanziato grazie a donazioni private, alla Provincia di Padova e al Bando nazionale 2008 del SISM.