Iscriviti alla Newsletter :

Consulta il Blog e iscrivi la tua email: puoi ricevere direttamente informazioni sullo sviluppo della situazione umanitaria e geopolitica della regione rimanendo aggiornato sull'avanzamento dell' "Operazione Darfur".

Servizio by FeedBurner

I nostri aggiornamenti

14/12/09

Referendum Nord/Sud: accordi in vista. UNAMID: libertà per i 2 ostaggi.

Fonte: UNAMID, CICR, Reuters (Inglese)
Traduzione e Sintesi: Coordinazione Darfur

Secondo una dichiarazione alla stampa del Sudan People's Liberation Movement (SPLM - il principale movimento ribelle del Sud Sudan), un accordo sarebbe stato raggiunto con il Governo Centrale sudanese riguardo ai termini del referendum Nord/Sud.


Questo referendum è previsto dagli accordi di pace del 2005 (CPA) che posero fine alla guerra civile Nord/Sud durata circa vent'anni. Questa votazione dovrebbe tenersi a Gennaio 2011 e determinare il grado di autonomia della regione Sud del Sudan che potrebbe accedere ad una forma di indipendenza privando il Nord dei profitti derivati dalle importanti riserve petrolifere che si trovano nel Sud e nella regione di Abyei.

Questi ultimi accordi porterebbero sulle legislazioni elettorali nelle diverse provincie sudanesi e sugli effettivi confini del "Sud". Anche un altra elezione è prevista dal calendario istituzionale sudanese: le legislative del mese di Aprile, quest'anno, sempre previste dal CPA.

Diversi analisti e rapporti internazionali hanno accertato negli ultimi mesi una corsa agli armamenti nel Sud Sudan e una ripresa delle violenze inter-etniche nella zona. Anche alcuni scontri e violenze nella regione del Darfur in questo ultimo periodo sembrano essere collegati ai preparativi delle votazioni.


La fine di un incubo durato più di 100 giorni per l'UNAMID.

Il comando della forza di pace a guida mista Unione Africana / ONU comunica stasera la liberazione di due suoi collaboratori civili rapiti durante l'estate. I due sarebbero in buona salute.


Nelle scorse settimane il Segretario Generale dell'ONU si era adoperato personalmente per questa liberazione, chiamando direttamente il Presidente Sudanese per favorire le trattative con i sequestratori e accelerare il rilascio degli ostaggi. Non si hanno informazioni precise sull'identità dei sequestratori definiti "banditi comuni" dalle autorità sudanesi.

Si rimane ancora senza notizie certe della sorte dei 4 volontari francesi (di cui due sono delegati del CICR e due umanitari di Triangle) rapiti lo scorso mese. Gli ultimi contatti diretti riguardanti uno di loro sarebbero avvenuti giovedì tramite la stampa.

SEGUICI IN RSS TWITTER FACEBOOK

Operazione Darfur è un iniziativa della Coordinazione Attività Umanitarie - Croce Rossa Italiana, Comitato Provinciale di Padova con la collaborazione del Segretariato Italiano Studenti di Medicina di Padova, il Parlamento Europeo degli Studenti, Joomla! Veneto e dell'Associazione culturale Stultiferanavis di Venezia.

Questo progetto è stato finanziato grazie a donazioni private, alla Provincia di Padova e al Bando nazionale 2008 del SISM.