Iscriviti alla Newsletter :

Consulta il Blog e iscrivi la tua email: puoi ricevere direttamente informazioni sullo sviluppo della situazione umanitaria e geopolitica della regione rimanendo aggiornato sull'avanzamento dell' "Operazione Darfur".

Servizio by FeedBurner

I nostri aggiornamenti

23/11/09

Nuovi rapimenti di umanitari alla frontiera sudanese

Fonte: UN, L'expressFrance-Info, AFP
Traduzione e sintesi: Coordinazione Darfur


Due francesi, cooperanti dell'ONG Triangle Generation Humanitaire (TGH), sono stati rapiti da uomini armati in territorio Centro Africano, nei pressi di Birao, città al confine del Darfur, tra Sudan, Ciad e Reppublica Centro Africana. I rapitori sarebbero entrati in Sudan dopo essersi impadroniti di alcuni veicoli dell'ONG. Sono ormai 4 i cittadini francesi in mano a gruppi armati nella regione.

Questo aumento di tensione all'incontro dei lavoratori umanitari sta costringendo molte ONG a rivedere la presenza di personale straniero nel Centro/Est Africa, con conseguenze prevedibili sulla costanza dei programmi d'aiuto alle popolazioni della zona, tra le più vulnerabili del pianeta.

Oggi, 23/11/09, siamo ancora senza notizie dei due volontari della Croce Rossa Internazionale, cosi come dei due peacekeepers dell'UNAMID (il contingente di Pace a guida mista ONU/UA) rapiti il 29 agosto in west Darfur.

Da un punto di vista diplomatico: Stanno per riprendere i negoziati di pace a Doha tra il Governo Sudanese e il movimento ribelle JEM che avrebbero portato recentemente ad un parziale cessate il fuoco. Il leader dell'ex SLA (altro grande movimento ribelle del darfur) in esilio a Parigi ha annunciato di non volersi sedere al tavolo dei negoziati.

L'UNAMID comunica di continuare la sua campagna per il disarmo e per la riconversione civile dei combattenti del Darfur: circa 400 ribelli sarebbero cosi tornati alle loro terre dopo aver ricevuto un incentivo economico e nuovi documenti secondo l'Unione Africana.

SEGUICI IN RSS TWITTER FACEBOOK

Operazione Darfur è un iniziativa della Coordinazione Attività Umanitarie - Croce Rossa Italiana, Comitato Provinciale di Padova con la collaborazione del Segretariato Italiano Studenti di Medicina di Padova, il Parlamento Europeo degli Studenti, Joomla! Veneto e dell'Associazione culturale Stultiferanavis di Venezia.

Questo progetto è stato finanziato grazie a donazioni private, alla Provincia di Padova e al Bando nazionale 2008 del SISM.