Iscriviti alla Newsletter :

Consulta il Blog e iscrivi la tua email: puoi ricevere direttamente informazioni sullo sviluppo della situazione umanitaria e geopolitica della regione rimanendo aggiornato sull'avanzamento dell' "Operazione Darfur".

Servizio by FeedBurner

I nostri aggiornamenti

15/11/08

Corte penale internazionale: novità sui mandati d'arresto in Darfur.

Leggi l'articolo originale del New York Times(Inglese)
Traduzione: Coordinazione Darfur

Venerdì il Procuratore della Corte Penale Internazionale ha annunciato di aver, per la prima volta, richiesto mandati di arresto per Crimini di guerra nel Darfur anche per le azioni compiute dai movimenti ribelli sudanesi. Il procuratore, Luis Moreno-Ocampo, ha detto che l'imputazione riguarderebbe gli attacchi contro le forze di pace dell'Unione africana avvenuti nel settembre 2007, in cui 12 peace keepers sono stati uccisi. Nella sua allocuzione all'Aia, il procuratore non ha rivelato i nomi ed il numero degli indagati, ma aveva affermato in precedenza di ritenere due fazioni ribelli responsabili di questi attacchi.

La Corte, recentemente, ha già emesso mandati di arresto per un ex ministro del governo, Ahmad Harun, e per Ali Kushayb, un leader delle milizie Janjaweed filo-governative. Nel mese di luglio 2008, il signor Moreno-Ocampo ha chiesto l'arresto del Presidente sudanese, Omar Hassan al-Bashir, con l'accusa di Genocidio, Crimini di Guerra e Crimini contro l'Umanità, ma a quest'oggi la Corte sta ancora valutando le prove e non ha emesso un mandato d'arresto contro di lui.

SEGUICI IN RSS TWITTER FACEBOOK

Operazione Darfur è un iniziativa della Coordinazione Attività Umanitarie - Croce Rossa Italiana, Comitato Provinciale di Padova con la collaborazione del Segretariato Italiano Studenti di Medicina di Padova, il Parlamento Europeo degli Studenti, Joomla! Veneto e dell'Associazione culturale Stultiferanavis di Venezia.

Questo progetto è stato finanziato grazie a donazioni private, alla Provincia di Padova e al Bando nazionale 2008 del SISM.