Iscriviti alla Newsletter :

Consulta il Blog e iscrivi la tua email: puoi ricevere direttamente informazioni sullo sviluppo della situazione umanitaria e geopolitica della regione rimanendo aggiornato sull'avanzamento dell' "Operazione Darfur".

Servizio by FeedBurner

I nostri aggiornamenti

06/07/08

Djibril Yipènè Bassolé nominato capo-mediatore congiunto AU-UN per il Darfur.

Da: Organizazone della stampa africana (traduzione Coordinazione Darfur)

Il Presidente dell'Unione Africana e il segretario generale delle Nazioni Unite hanno designato il Sig Djibril Yipènè Bassolé del Burkina Faso (foto) come capo mediatore congiunto delle Nazioni Unite e dell'Unione Africana per il Darfur. Mr Bassolé condurrà la mediazione diplomatica in Sudan a tempo pieno. Sarà basato a El Fasher (in Darfur). Gli "Inviati speciali" per il Darfur delle Nazioni Unite e dell' Unione africana, Jan Eliasson e Salim Ahmed Salim, rimarranno a sua disposizione per consulenza e impegno, come era stato raccomandato.

Mr Djibril Yipènè Bassolé, di 51 anni, arriva in questa posizione dopo una vasta esperienza nella diplomazia multilaterale e la mediazione. Dal 2007, Mr Bassolé è stato al servizio del suo paese come ministro degli Affari esteri. Tra il 2000 e il 2007, è stato ministro della sicurezza e ha svolto un ruolo chiave nel facilitare l'accordo di Ouagadougou del 2007 firmato tra il Presidente Laurent Gbagbo della Costa d'Avorio e il capo delle Forces Nouvelles (ora primo ministro) Guillaume Soro. Mr Bassolé inoltre ha lavorato in qualità di membro della commissione di mediazione per il conflitto dei 'Touareg' in Niger (1994 - 1995) ed è stato membro del Comitato internazionale per il monitoraggio delle elezioni in Togo (1993 - 1994).

FONTE: Commissione dell'Unione Africana (AUC)

SEGUICI IN RSS TWITTER FACEBOOK

Operazione Darfur è un iniziativa della Coordinazione Attività Umanitarie - Croce Rossa Italiana, Comitato Provinciale di Padova con la collaborazione del Segretariato Italiano Studenti di Medicina di Padova, il Parlamento Europeo degli Studenti, Joomla! Veneto e dell'Associazione culturale Stultiferanavis di Venezia.

Questo progetto è stato finanziato grazie a donazioni private, alla Provincia di Padova e al Bando nazionale 2008 del SISM.